La fortuna è casuale? Scoprilo…

La fortuna è casuale?

Sono in molti a chiedersi, durante un percorso che si chiama vita, se la fortuna è casuale oppure siamo noi a crearla intenzionalmente. Comprendere che ogni individuo può dar vita alla propria fortuna senza aspettare che a farlo sia un destino incerto proveniente dall’esterno può fare una grande differenza per migliorare la nostra esistenza, soprattutto in ambito lavorativo.

Quando si parla di fortuna, spesso mi vengono in mente due domande che voglio subito rivolgerti.

La prima: In che cosa consiste per te la fortuna?

Riflettici per un istante.

La seconda: Pensi che una persona sia più fortunata delle altre?

Riflettici ancora per qualche istante.

Sappi che, naturalmente per quanto mi riguarda, la fortuna non è casuale, come non è casuale ogni cosa che ci accade nella vita. Infatti gli eventi in questo universo infinito sono sincronizzati e interconnessi tra di loro. Di questi eventi e delle coincidenze ne parlo ampiamente nel mio primo romanzo iniziatico L’ultimo degli osim.

E allora, se non è casuale, perché una persona può apparire più fortunata dell’altra? Non è forse che la fortuna, anziché aspettare che cada come manna dal cielo, va creata consapevolmente? E tu magari in questo momento che stai leggendo pensi: “Ma come ha fatto il mio vicino di casa a vincere cinquecentomila euro alla lotteria, senza aver mai sentito parlare di consapevolezza, crescita interiore e potere dell’intenzione? Non ha nemmeno partecipato a un seminario quantico per arricchirsi, caspita!”.

Quando accade un fatto del genere si pensa a un colpo di fortuna, ma in realtà quella persona in un certo senso ha attratto quella cifra, ripeto non casualmente, perché valida per il suo percorso, che sicuramente non è il nostro. E questo processo avviene a prescindere se si è consapevoli o meno.

Siamo poi davvero sicuri che vincendo una grossa cifra saremmo più felici e potremmo sbarazzarci istantaneamente dei nostri problemi? Spesso pensiamo che l’erba del vicino è sempre più verde, senza nemmeno sapere che cosa ha dovuto fare nel corso degli anni per ricevere questa fortuna. Perciò ti invito a farne di questo che sto per scrivere il tuo motto:

Io non aspetto la fortuna ma la creo!

Riepilogando.

La fortuna e la sfortuna non è dettata dal destino, sei soltanto tu a creartela. Quindi non è meglio farlo intenzionalmente?

“Gli sciocchi aspettano il giorno fortunato. Ma ogni giorno è fortunato per chi sa darsi da fare”
Buddha

Ti auguro la migliore realizzazione!

Tratto da

“Divine Heart”

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *