Blog

Numeri di nascita

Significato dei numeri di nascita da 1 a 31

Ti riconosci nella descrizione basandoti sul tuo numero di nascita?  Nel mio caso, il numero 18, ha centrato in pieno la mia personalità a parte l’opportunismo, dato che amo abbracciare la condivisione senza l’intenzione di approfittare.

Scoprilo adesso

Chi è nato il 1°:

Indipendente, creativo, dotato di coraggio e volontà, deciso a farsi strada nel mondo grazie all’intelligenza personale. E’ un leader naturale, sempre un capo, sa arrangiarsi da solo. Ha una forte ambizione, sostenuta da grande energia e perseveranza, costanza e determinazione, ha bisogno di essere incoraggiato, le sue capacità di ragionamento sono eccellenti ed è un buon organizzatore, è sempre un capo.

Chi è nato il 2:

Sensibile, emotivo e adattabile, ottimista e affabile, ha bisogno di spazi sicuri attorno a sé. Dotato per l’arte e la musica, leale nell’amicizia. Portato a ricercare l’armonia con l’ambiente che lo circonda, sa sfruttare con abilità le occasioni, ha sempre bisogno di essere rassicurato. Ama la musica, il ritmo, la danza e ha un naturale senso dell’armonia, apprezza le cose belle della vita. E’ un diplomatico e lavora meglio con gli altri che da solo. Chiede con insistenza attenzione e affetto e piace circondarsi sia di persone sia di oggetti.

Chi è nato il 3:

Di piacevole aspetto, con una bella parlantina, con una mente acuta e di parecchia immaginazione, dovrebbe scrivere, tenere conferenze, insegnare o lavorare nel campo del giornalismo. La vita sociale e gli amici sono un soffio vitale, perciò è molto ricercato in compagnia. Ambizioso, generoso, sincero, ha una grande opinione di sè e non pone limiti ai suoi obiettivi. Si manifesta meglio nel campo artistico, intellettuale e creativo. E’ portato per tutte le attività a contatto con il pubblico. Socievole e ricco d’immaginazione, carattere dinamico e mobile, ha numerosi talenti, non può mai rilassarsi e riposare, deve sempre agire, ama vivere in mezzo alla gente.

Chi è nato il 4:

Persona molto ferma, determinata e talvolta ostinata. Pratico, organizzato, leale, ha disposizione a lavorare con metodo, sistematico e coscienzioso, segue delle regole ben precise, di natura abitudinario, può contare sulla sua saggezza, dote che permette di costruirsi il successo. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei pensieri, tutto di un pezzo. E’ consapevole della sua auto-disciplina e appare sicuro delle sue decisioni. Molto fortunato, ama la stabilità, la famiglia e la casa, legato alle tradizioni e ancorato alla routine.

Chi è nato il 5:

Esuberante e dinamico, intelligente, ambizioso, curioso, impulsivo nel suo modo di comportarsi, vuole dare il meglio di sè. Deve potersi esprimere in lavori di movimento, la libertà di fare viaggi, di avere contatti esterni, ha una parlantina sciolta e la capacità di convincere. Può intraprendere molte cose, ma odia essere confinato, è negato per i lavori di routine, vive a passo di corsa. Sensuale e passionale in amore, versatile, avventuroso, agile nella mente e nel corpo, dotato di una grande resistenza fisica.

Chi è nato il 6:

Idealista convinto, ha lo stampo del maestro ed è portato a imporre il suo lodevole credo agli altri. E’ dotato d’ intelligenza, di fiuto psicologico, dinamismo psichico, di una notevole forza di volontà per superare gli ostacoli. Ama ogni nuova esperienza e da essa trae insegnamento. Ha bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici, di essere apprezzato, ammirato e incoraggiato. E’ negato per iniziative in proprio, deve piuttosto collaborare o dipendere dagli altri. Sanità, bellezza, musica o il palcoscenico fanno parte delle sue mire. Essenziale per la sua felicità è la libertà di viaggiare.

Chi è nato il 7:

E’ un’ ottimista nei confronti della vita ed espansivo nei rapporti col prossimo, spesso è molto fortunato e può conseguire con facilità onori. Ama molto la tranquillità più che la solitudine in senso stretto, è sentimentale senza eccessi, è introspettivo, analitico, il suo scopo è la perfezione e il meglio d’ogni cosa, perché è sottile e difficile da conoscere. Geniale, intuitivo, inventivo, intellettuale, analitico e sensibile. Ha pochi amici, ma è un buon compagno di se stesso. L’ amore è importante ma non indispensabile. Il partner è la sua difficoltà, perché non è una persona adattabile.

Chi è nato l’8:

Generoso, buono di carattere, comprensivo in ogni situazione, attivo, con una mente vulcanica e dal fisico sempre in movimento. In tutte le cose vuole andare al sodo, detesta le perdite di tempo e chi glielo fa perdere. Ha innate capacità di giudizio, padronanza e capacità di esercitare l’autorità. E’ fortunato in genere, un pò meno in amore, fidato come amico, difetta di diplomazia, i suoi suggerimenti non sono da trascurare, è un pò troppo selettivo. Interessato di finanza, di progresso e di beni materiali, ha necessità di poter organizzare per avere successo, perché le sue capacità si esprimano al meglio.

Chi è nato il 9:

Ha un innato senso della giustizia, di larghe vedute, forza di volontà, riesce sempre a farsi un’idea generale di tutto. Possiede un’intelligenza acuta e prontezza di riflessi per riuscire in ogni impresa, è un ottimo relatore e un buon oratore. E’ generoso e protettivo, essenzialmente impressionabile, perciò deve fare molta attenzione a non dare troppo alle persone sbagliate. Ha ottime capacità intellettive e creative, i dettagli sono il suo forte, ha uno straordinario senso degli affari e, nello stesso tempo è oculato nelle spese. Può raggiungere il riconoscimento in ogni campo artistico o professionale, in amore però non è affidabile.

Chi è nato il 10:

Mente duttile e creativa, il pensiero e l’azione sono rapidissimi, all’insegna della perspicacia, piace la varietà, ed è capace di occuparsi di mille cose assieme, è guidato da un’incrollabile fiducia nelle proprie possibilità. Voglia di primeggiare in tutto, con una gran capacità di imporsi, può tentare imprese inedite con molte possibilità di successo. Artista e incline agli affari, porta avanti i progetti con creatività ed entusiasmo. Ha uno spiccato senso dell’amicizia, è sensuale, passionale e possessivo e ciò gli permette di ottenere molte gratificazioni in amore.

Chi è nato l’11:

Numero dominante. Intelligente, possiede il dono della giusta intuizione, brillante e ispirato nel dire come nel fare, a dispetto della sua intelligenza superiore alla media. Caparbio e testardo, capace di arrivare a realizzare un progetto anche quando nessuno ci pensava più. Deve lasciare lavorare le intuizioni per trovare uno sbocco insolito per il suo grosso potenziale. E’ in continua tensione nervosa, alterna momenti di stanchezza a dei momenti di grande attività. In amore è possessivo, ma ha successo perchè è molto disinvolto, in modo particolare la donna che è un’abile seduttrice.

Chi è nato il 12:

Dotato di un’eloquenza molto persuasiva, diplomatico, proteso verso il futuro, ha possibilità di affermarsi nelle professioni d’avanguardia. Personalità calda e amichevole, una mente pratica e un talento artistico o letterario. Si muove seguendo i suggerimenti della fantasia, porta sempre a termine quello che ha iniziato. Il mondo letterario o dello spettacolo vi si adatta benissimo. Molto adatto per attività a contatto con il pubblico e che gli permettano di viaggiare. Nell’amore può essere preso da passioni travolgenti.

Chi è nato il 13:

Ipersensibile, apprensivo, a volte anche permaloso, ha difficoltà ad esprimere i suoi sentimenti. Ambizioso e gran lavoratore, ama organizzare e guidare gli altri, è dotato di fiuto nel campo meccanico e scientifico. Possiede una straordinaria capacità di trarsi d’impaccio dalle situazioni più scabrose con eleganza e abilità. Sempre emotivamente coinvolto ogni cosa è una questione di cuore, ricco di sentimento e di sensibilità.

Chi è nato il 14:

Può apparire tenebroso e suscettibile, timido ed emotivo, però si dimostra molto combattivo nel perseguire i suoi scopi. Ama il nuovo e l’originale, il cambiamento e la varietà. Versatile e dualistico, possiede una mente tanto logica quanto immaginativa. Intelligenza e spirito pratico gli consente di trarre frutto dall’esperienza, e di affermarsi bene socialmente e professionalmente. E’ molto sensibile alle adulazioni, ma non ama la monotonia, per lui sono importanti tanto il metodo quanto la varietà.

Chi è nato il 15:

Possiede uno spirito ricco e profondo, gode di una discreta fortuna che permette di riscuotere successi morali e materiali. E’ simpatico e generoso, sempre desideroso di aiutare e di assumersi le responsabilità. Sa attirare la gente come le opportunità, anche se tende ad imporre le sue opinioni. Può arrivare in alto, impara tutto con estrema facilità, fantasioso e originale, ha orecchio musicale, ama le tradizioni, i figli, la famiglia, anche se la dedizione alla lunga può essere oppressivo.

“Divine Heart”

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

 

Eventi in corso

Chi è nato il 16:

Personalità magnetica, sa sfruttare questa dote per raggiungere il successo in ogni attività. L’ intellettualità, la tenacia, la volontà da una parte e il desiderio di armonia dalla altra, lo rendono un mistico. E’ un perfezionista, ma può diventare irritabile, malinconico e depresso se fallisce nel raggiungere i suoi elevati modelli. Dotato di apertura mentale verso tutto quanto è superiore, soprannaturale e occulto. Gusto del cavillo che gli rende difficile anche quello che è facile, in qualsiasi situazione vuole andare a fondo, e scoprire cosa c’è dietro, ma spesso sprecando del tempo.

Chi è nato il 17:

Deciso, capace e con una giusta dose intellettuale, in grado d’agire con sicurezza, tenacia e forza d’animo. Un ottimo mediatore, un abile e valido organizzatore, sa vedere l’essenziale, anche se qualche volta trascura i dettagli, nel privato è un tradizionalista puro, abile negli affari. E’ padrone di se stesso e sceglie attentamente le persone con cui avere a che fare. Da giovane potrebbe incontrare molte difficoltà per affermarsi, il suo destino gli riserva una vecchiaia serena. La famiglia e coloro che ama significano molto, è sensibile ed emotivo per quanto concerne la vita privata, anche se è un dominatore negli affari.

Chi è nato il 18:

E’ indipendente, efficiente e un capo nato. Dotato d’intelligenza, opportunismo ma soprattutto di grande ambizione, rischia per questo di essere circondato dall’invidia. Non aspira alla ricchezza, bensì alla gloria, ama gli altri, la natura e il mondo. Portato a scrivere, a parlare e fare teatro, ha ottime capacità razionale di guidare organizzazioni anche complesse. E’ un’entusiasta, innamorato dell’amore, non è adatto per una persona sola, sempre a caccia di novità, di qualcosa che attiri la sua attenzione. Potrà aspettarsi una vita attiva e molti viaggi.

Chi è nato il 19:

Intimamente anticonformista, desidera distinguersi, nutre una discreta fiducia nelle sue possibilità, sa prendere decisioni rapide e razionali. La dote migliore emerge dalla grande forza morale che gli permette di superare le prove più ardue della vita. Grazie al senso del dovere il successo è assicurato, è un leader. Deve scegliere il compagno con cura, perchè questo giorno può portare a parecchie incomprensioni nel matrimonio. E’ un’ amante della natura.

Chi è nato il 20:

La solitudine è la cosa che teme di più, deve vivere in mezzo alla gente, si sposa presto, è ipersensibile. Ha tatto e diplomazia, mette i rapporti umani e privati avanti a tutto. D’ indole artistica, ha bisogno d’intraprendere un’ attività in cui possa esprimere la sua creatività e il senso di precisione. Per rendere al meglio nella professione ha bisogno di vivere in un ambiente sereno, di sapere di chi può fidarsi e del calore di una famiglia. Amichevole, simpatico, con spirito di collaborazione. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni.

Chi è nato il 21:

Intelligenza viva e molta curiosità, portato per tutte le professioni intellettuali o che hanno a che fare con la bellezza, l’arte, la stampa. Una personalità magnetica, attrattiva, dotata di grande capacità d’espressione e di notevole ascendente su chi gli sta intorno. Abile oratore, ama circondarsi di amici e ammiratori. Ha bisogno di avere intorno a se bellezza di colore e di forma, ed è anche un buon padrone di casa. Affascinante e pieno di tatto, individualista e indipendente. Geloso e sospettoso è però sensibile ai richiami

Chi è nato il 22:

Intelligenza viva, dinamismo fisico e psichico, determinazione che gli permette di realizzare anche le mete più ambiziose seguendo più filoni. Fiero e orgoglioso, le sue idee lo spingono a guardare verso campi più vasti della media, deve essere coraggioso e tenere gli occhi sugli ideali, ma i piedi ben piantati per terra. C’è una profonda radice umanitaria, un’ansia d’aiutare gli altri e di rendersi utile alla società, i suoi potenziali sono illimitati. L’organizzazione è alla base della riuscita, cui s’aggiunge il grande senso d’opportunità, che ne fa un diplomatico nato. Desidera ampliare i propri orizzonti, moltiplicare l’esperienza e accrescere le sensazioni in attività e discipline ignote o poco conosciute. Il suo scopo consiste nel lasciare il mondo migliore dietro il suo passaggio.

Chi è nato il 23:

Ha il dono dell’intuizione per quanto riguarda i difetti e le difficoltà degli altri. Predisposto per la carriera medica, del tecnico, del consulente commerciale, può essere un ottimo organizzatore. Spirito d’intraprendenza e audacia lo aiutano ad avere successo, desidera sempre essere al centro dell’attenzione e questo lo può spingere a seguire vie professionali che suscitano stupore.

Chi è nato il 24:

Abile nel proporsi, suscita simpatia e fiducia negli altri, ha grandissime capacità nel lavoro, ai limiti del super attivismo. Si muove senza soluzione di continuità, e con il suo acuto senso d’osservazione può imparare di tutto. E’ per natura ribelle e irascibile, dotato di gran spirito d’ avventura, un’energia inesauribile e instancabile, odia l’ inerzia. Ama molto il focolare domestico, ma a patto di mantenere la sua indipendenza.

Chi è nato il 25:

Dotato di grande talento artistico, creativo, intuitivo, idealista, ha qualità nascoste che stentano a venire alla luce. Abile nell’influenzare gli altri, sembra spesso con la testa fra le nuvole, si muove tra sogno e realtà, non sempre è capito. Affabilità, capacità di collaborare e di trattare con la gente. L’inclinazione alla superstizione può impedirgli di raggiungere mete che altrimenti, grazie all’intelligenza, sarebbero a portata di mano. Deve combattere la pigrizia e la malinconia evitando di perdersi del tutto.

Chi è nato il 26:

Ha vocazione innata per il mondo dell’ arte, della letteratura, del cinema e della televisione. E’ troppo esigente verso gli altri. Ha talento per gli affari, si può definire un artista della finanza, perchè è in grado di porre a frutto i suoi talenti naturali. Legato ai valori tradizionali, ama la casa e i bambini prima di ogni cosa, la famiglia, le comodità, il lavoro, la patria, si costruisce il successo con metodo e programmazione.

Chi è nato il 27:

Socievole e di compagnia, è generoso ma è negato per gli affari, in società tende ad assumere il ruolo dominante e solo a malincuore riconosce i diritti degli altri. Forza, determinazione ed alti ideali, è destinato al comando. Scrupolosissimo, vuole modificare la propria esistenza con colpi di scena e dei cambiamenti di rotta. Ama viaggiare ed è portato per le lingue straniere, è decisamente portato per le attività intellettuali. Il campo letterario o artistico è il migliore per lui. Negli affetti famigliari è ardente.

Chi è nato il 28:

E’ un dominatore, indipendente e ambizioso, emotivo, socievole e diplomatico. Ha capacità pratiche, direttive e organizzative, un forte senso della libertà, sia personale sia estesa agli altri. Un’anticonformista, ama la libertà e per natura preferisce i fatti alle parole. Determinazione e senso della responsabilità, non lesina energie e sacrifici pur di raggiungere le mete prefisse. L’insolito lo interessa

Chi è nato il 29:

E’ intuitivo e idealista con forti qualità di comando, intellettuale e ispirato, capace di grandi imprese. C’ è una nota di prepotenza, tutto deve essere fatto secondo i suoi desideri, altrimenti può gettare all’aria quello che ha costruito. Portato per la carriera politica, sindacale e diplomatica dove può esprimere il meglio le sue caratteristiche di genialità e d’inventiva nei contatti umani. Ha grande abilità di individuare e di risolvere i problemi della gente. Attenzione al sistema nervoso, che è particolarmente fragile e può portare a crisi depressive e scoppi d’ira.

Chi è nato il 30:

Spirito giovane, all’insegna della leggerezza della vita, ottimista al massimo, ricco di fascino magnetico. Ha il senso dell’opportunità e di spirito pratico che gli permettono di agire con coraggio, schivando i rischi dell’ imprevisto. Abilità professionale e capacità d’influenzare le masse, con la sua parlantina sciolta e con un semplice pizzico di cultura può fare molta strada. Dono dell’immaginazione, ama il lato più semplice e piacevole della vita, ha fantasia, un debole per la moda e per tutto ciò che è decorativo

Chi è nato il 31:

Mira a grandi altezze e riesce a raggiungerle, se non sarà incostante in tutto quello che fa. Ha talento per il lavoro e si sentirà molto a suo agio nel campo della letteratura e quello artistico. La possibilità di realizzare un’ottima carriera, anche dal punto di vista finanziario oltre che onorifico non toglie niente. Deve applicarsi interamente al proprio lavoro, e imparare ad essere cauto. Molto leale come amico e come lavoratore, ma può essere ostinato e antipatico dopo la prima parte della vita. E’ un tipo costruttivo e può lavorare sodo per dare sicurezza a se stesso e alla sua famiglia. Ha bisogno degli altri e di una famiglia per riuscire, ma amerà molto viaggiare.

Condividi l’articolo sui social network o con i tuoi amici!

Iscriviti alla Newsletter e scarica i contenuti

GRATIS

che ho riservato per te!

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

Linkedin e Youtube

marcello mondello

L’ultimo degli osim

L’avventura per scoprire chi sei e che cosa ci fai in questa dimensione

Il viaggio di Shatrevar

Il primo romanzo in Italia che va oltre la legge dell’attrazione

e ti spiega come puoi realizzarti al meglio nella tua vita

Storie di ordinario risveglio

12 voci in coro raccontano il risveglio e il miracolo della trasformazione nella vita

Business woman meditating

Vuoi crearti un dominio e un sito veloce, economico e affidabile in pochi minuti ? Scopri come fare

Vuoi crearti un dominio e un sito veloce, economico e affidabile in soli pochi minuti?

Stai cercando di creare un dominio e un sito:

  • Con semplicità?
  • Senza avere particolari competenze tecniche?
  • Risparmiando?
  • Con un’assistenza clienti sempre disponibile e affidabile?
  • Ma soprattutto un sito veloce e di facile creazione?

Allora posso darti dei buoni consigli!

In questo articolo ti spiego come ho fatto a crearlo in breve tempo in base alla mia esperienza personale, ma prima…

Una breve storia personale sulla creazione del mio primo sito…

Nel 2015 avevo creato il mio primo sito con il dominio www.marcellomondello.com ( tutt’ora quello attuale ) affidandomi ad un Hosting italiano molto famoso e puntando il mio dominio su una piattaforma anch’essa presente sul nostro territorio in lingua italiana ( tuttavia ritengo opportuno che, sia per l’Hosting che per la piattaforma,  non sia corretto citare i loro marchi all’interno di questo articolo). Volevo crearmi un piccolo spazio su internet per poter pubblicare le mie opere letterarie in veste di scrittore, i seminari come motivare ma soprattutto i miei articoli inerenti alla crescita personale, alla realizzazione del sé e alla spiritualità.

I risultati, purtroppo non tardarono ad arrivare.

Data la mia innata passione per la tecnologia avevo creato con le proprie mani un sito con tanto di blog dall’aspetto molto carino ma in termini di servizi e qualità, per via dell’Hosting e la piattaforma che avevo acquistato, cominciò a fare acqua da tutte le parti. Non furono pochi gli utenti che continuavano a comunicarmi privatamente la lentezza incredibile per aprire un mio articolo dal loro cellulare o anche direttamente dal Desktop Pc di casa. Tutto questo con il tempo andava sempre più ad accentuarsi, portandomi a prendere alla fine una decisione per cercare di porre rimedio agli inconvenienti e al continuo disservizio.

Contattai l’assistenza clienti dove avevo acquistato il dominio e l’Hosting ma il riscontro fu pessimo. Giorni di attesa  e di speranze. Senza ricevere delle risposte in merito al mio problema, come ad esempio la lentezza dei server nell’aprire le pagine o scoprire che alcune immagini non venivano visualizzate da chi si connetteva con il suo smartphone, mi cimentai nel modificare  manualmente i parametri tecnici affidandomi a delle guide presenti sul web. Ma i risultati non cambiarono un granché. Stanco di quella situazione a dir poco frustrante per me e per i miei cari visitatori decisi di contattare dopo solo pochi giorni la piattaforma dove si appoggiava il mio sito ufficiale ma, come per la compagnia di Hosting, anche in quel caso non ricevetti delle risposte valide a risolvere le mie perplessità in merito. Dopo un paio di anni ( forse ti stai chiedendo, tutto questo tempo? Si, ho fatto trascorrere parecchi giorni e mesi nel decidermi per arrivare alla svolta ma, a differenza di me, tu puoi evitare tutto questo sin da subito ) decisi di liberarmi da questa situazione di disagio dovuta alla mancata professionalità e affidabilità di entrambi le compagnie. Giunse il momento per me di cambiare Hosting e piattaforma contemporaneamente. Ho fatto questa scelta nel febbraio del 2017.

E ti assicuro che è stata una delle scelte più azzeccate che io abbia mai fatto fino ad oggi!

Dopo aver cercato alcune informazioni su internet e ricevuto alcuni consigli da parte degli amici di come uscirne a capo dalla mia situazione presi la decisione di affidarmi ad uno dei migliori Hosting presenti sul mercato. Questa bella realtà prende il nome di Siteground.

Clicca sull’icona sottostante per andare direttamente sul sito

e ricevere informazioni in merito

In un solo giorno, grazie alla disponibilità e la professionalità di Siteground,  la mia richiesta di trasferire gratuitamente il dominio www.marcellomondello.com fu accettata e trasformata in realtà. Nell’arco di 24 ore avevano risolto, senza che io dovessi far nulla a livello tecnico e grazie al loro supporto, tutti i problemi che avevo riscontrato in passato. Oltre alla richiesta del trasferimento del dominio ho acquistato l’abbonamento collegandolo, e con pochi euro mensili, alla più grande piattaforma CMS (Content Management System) per la creazione di un sito; WordPress. Si, proprio così. In poche parole, con una facilità disarmante, ho creato in brevissimo tempo il mio sito affidandomi a Siteground e WordPress che è già integrato.

In soli pochi giorni le visite degli utenti cominciarono a triplicare!!!

Ma non solo. Mi accorsi sin da subito, come una sorta di miracolo, che le mie pagine e i miei articoli si aprivano molto velocemente, sia collegandosi con i dispositivi mobili che con i Desktop Pc di casa. Quel giorno, dopo esperienze precedenti estenuanti, dissi dentro di me… finalmente!

Come ho fatto?

Ci ha pensato Siteground a far quasi tutto. L’unica cosa che ho dovuto fare è stata quella di scegliere in base a miei gusti personali il Template ( in italiano Temi, il mio si chiama Panoramic ) presenti sulla piattaforma di WordPress ( i Template li puoi tramite in forma gratuita e a pagamento sia su Siteground che su WordPress ) e cominciare a creare le mie pagine a piacimento usando un pò di fantasia, utilizzando l’editor WordPress che ogni utente ha a disposizione. Tra l’altro, se riscontri delle difficoltà nel creare il tuo sito o blog troverai ottimi tutorial direttamente sul tuo profilo personale, quello che hai creato in precedenza con Siteground.

Nel caso in cui invece dovresti riscontrare delle difficoltà nel crearti un sito web con WordPress troverai con estrema facilità sulla rete web  guide complete che possono esserti di grande aiuto, senza che siano richieste necessariamente delle particolari competenze tecniche in merito.

Sappi anche che Siteground, qualora tu non fossi soddisfatto del loro servizio, ti offrono la formula “ Soddisfatti o Rimborsati entro un mese “.

Ma non voglio farti perdere altro tempo. Qui sotto troverai una breve guida con tanto di schermate per acquistare il tuo pacchetto, che potrai scegliere in base alle tue esigenze, in modo tale da poter cominciare a creare il tuo sito con facilità. Non è necessario infatti essere degli esperti di Hosting e Domini. Siteground periodicamente applica su suoi pacchetti numerose offerte. Per il mio sito ho scelto il pacchetto abbonamento GrowBig, ma tu puoi scegliere naturalmente quello più economico. Ti consiglio di acquistare quello integrato con WordPress, se vuoi creare il tuo sito con questa piattaforma.

Prima di tutto

Acquista il tuo Hosting e Dominio WordPress

cliccando qui

Ti apparirà questa schermata

Poi procedi compiendo questi 3 semplici passaggi

1. Scegli il tuo piano di hosting

Hai la possibilità di scegliere 3 piani, spesso in promozione:

  • Il piano StartUp è ideale per le persone che stanno dando vita ad un sito web
  • Il piano Grow Big è un bel risparmio di denaro, comprendendo la possibilità di ospitare più siti e usare SuperCacher, migliorando notevolmente la velocità di WordPress e Joomla
  • Il piano GoGeek è perfetto per le persone con e-commerce e grandi siti, o per gli sviluppatori geeky che necessitano lo staging e integrazione di GIT

Tutti i piani includono la registrazione del dominio.

Passo 2. Scegli un dominio

Questo è un buon posto per effettuare la registrazione del tuo dominio gratis, inclusa nel servizio di hosting SiteGround.

Passo 3. Rivedi e completa

A differenza di altri fornitori di hosting, lo sconto pubblicizzato su Siteground si applica a qualsiasi periodo scelto durante il processo di iscrizione. Importante: durante la tua registrazione nella voce Data Center, se vivi in Italia, ti consiglio di selezionare la città di Milano. Se selezioni un altro server estero non cascherà il mondo ma per la modifica dovrai pagare successivamente un piccolo sovrapprezzo.

Semplice, no?

Adesso anche tu finalmente hai un dominio Siteground e un sito internet degno di essere chiamato tale sulla piattaforma WordPress!

Non ti resta che sprigionare la tua creatività!

Spero che la mia esperienza personale e questa breve guida ti sia stata utile. E se pensi che possa essere utile a un tuo amico o familiare condividi questo articolo, anche attraverso i social network.

Ti auguro tante visite e tante vendite sul tuo sito!

 

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

Linkedin e Youtube

Marcello Mondello

 

fortuna 2

La fortuna è casuale? Scoprilo…

La fortuna è casuale?

Sono in molti a chiedersi, durante un percorso che si chiama vita, se la fortuna è casuale oppure siamo noi a crearla intenzionalmente. Comprendere che ogni individuo può dar vita alla propria fortuna senza aspettare che a farlo sia un destino incerto proveniente dall’esterno può fare una grande differenza per migliorare la nostra esistenza, soprattutto in ambito lavorativo.

Quando si parla di fortuna, spesso mi vengono in mente due domande che voglio subito rivolgerti.

La prima: In che cosa consiste per te la fortuna?

Riflettici per un istante.

La seconda: Pensi che una persona sia più fortunata delle altre?

Riflettici ancora per qualche istante.

Sappi che, naturalmente per quanto mi riguarda, la fortuna non è casuale, come non è casuale ogni cosa che ci accade nella vita. Infatti gli eventi in questo universo infinito sono sincronizzati e interconnessi tra di loro. Di questi eventi e delle coincidenze ne parlo ampiamente nel mio primo romanzo iniziatico L’ultimo degli osim.

E allora, se non è casuale, perché una persona può apparire più fortunata dell’altra? Non è forse che la fortuna, anziché aspettare che cada come manna dal cielo, va creata consapevolmente? E tu magari in questo momento che stai leggendo pensi: “Ma come ha fatto il mio vicino di casa a vincere cinquecentomila euro alla lotteria, senza aver mai sentito parlare di consapevolezza, crescita interiore e potere dell’intenzione? Non ha nemmeno partecipato a un seminario quantico per arricchirsi, caspita!”.

Quando accade un fatto del genere si pensa a un colpo di fortuna, ma in realtà quella persona in un certo senso ha attratto quella cifra, ripeto non casualmente, perché valida per il suo percorso, che sicuramente non è il nostro. E questo processo avviene a prescindere se si è consapevoli o meno.

Siamo poi davvero sicuri che vincendo una grossa cifra saremmo più felici e potremmo sbarazzarci istantaneamente dei nostri problemi? Spesso pensiamo che l’erba del vicino è sempre più verde, senza nemmeno sapere che cosa ha dovuto fare nel corso degli anni per ricevere questa fortuna. Perciò ti invito a farne di questo che sto per scrivere il tuo motto:

Io non aspetto la fortuna ma la creo!

Riepilogando.

La fortuna e la sfortuna non è dettata dal destino, sei soltanto tu a creartela. Quindi non è meglio farlo intenzionalmente?

“Gli sciocchi aspettano il giorno fortunato. Ma ogni giorno è fortunato per chi sa darsi da fare”
Buddha

Ti auguro la migliore realizzazione!

Tratto da

“Divine Heart”

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

Possiamo cambiare qualcuno

Possiamo cambiare una persona?

Apro questo articolo ponendo subito una domanda al lettore che mi viene ripetuta spesso all’interno dei seminari esperienziali e anche nei social.

Possiamo cambiare una persona?

La mia risposta in merito è secca: No

La seconda domanda che spesso mi viene posta è:

Che cosa posso fare personalmente per vedere questa persona cambiare?

Direi tanto.

Ma in che senso?

Provo a spiegartelo prendendo un estratto dal mio libro Divine Heart:

“ Molti affermano e si chiedono in alcune circostanze: io ci sto provando con tutte le buone intenzioni a cambiare la relazione, ma la persona con cui abbiamo a che fare si sta impegnando a sua volta per migliorare la situazione del rapporto? Ho la strana sensazione che sia soltanto io a voler effettuare un cambiamento.

 E la mia risposta è sempre la stessa.

Tu non puoi fare nulla al di fuori di te. Puoi cambiare soltanto te stesso!

Prima assimili questo concetto e stile di vita e più ti riterrai responsabile per ogni cosa.

Prova a cambiare atteggiamento nei confronti di una persona e vedrai che con il tempo anch’essa cambierà. Alla fine ti renderai conto che non è cambiato nessuno al di fuori di te. Che cosa è successo? Sei cambiato tu e il mondo fuori ti fa da riflesso.“

Se partiamo dal presupposto che sei soltanto tu a crearti la realtà, consapevole di essere responsabile al 100% per ogni tua scelta, allora ti verrà facile comprendere che al di fuori di te si manifesta la tua interiorità. Ciò implica il fatto che l’unica cosa che ci è concessa fare, nel momento in cui vogliamo cambiare la realtà esterna, consiste nell’apportare delle modifiche dentro di noi.

E adesso ti invito a rifletterci…

Hai mai provato con tutte le tue forze di voler cambiare qualcuno e renderti poi conto che quella persona continua a fare quello che ritiene più giusto secondo il suo pensiero ? Probabilmente avrai pensato a lungo andare che tutti i tuoi sforzi sono stati soltanto uno spreco di energia e di tempo. Per quanto mi riguarda non sono mai riuscito a cambiare una persona, se a maggior modo questa non era in vena di ascoltare le mie parole e ancora di più le mie decisioni.

Riporto qui un esempio concreto vissuto personalmente alcuni anni fa. Nel 2012, soprattutto per una questione di etica, scelsi di cambiare il mio regime alimentare passando dall’essere onnivoro al vegetariano. Questa decisione creò dei diverbi con mio padre, soprattutto quando ci trovavamo a tavola. Ero solito elencargli i benefici a livello fisico, mentale e come essenza se solo avesse provato almeno una volta un alimentazione sana e naturale, priva di carne o altri cibi che possono danneggiarci. Ogni mio tentativo sembrava invano. Tentavo speranzoso, con l’intenzione di cambiarlo, di ricevere un buon riscontro da parte sua. Anche in quel periodo ebbi la conferma che il mio atteggiamento nell’impormi su di lui non avrebbe mai giovato entrambi. Decisi un giorno di lasciare fluire il tutto e rispettare le sue scelte. Cambiai il mio comportamento e gli scontri verbali per via dell’alimentazione scomparirono come per magia.

Quale potrebbe essere la miglior soluzione per creare una buona armonia con i nostri simili? A prescindere se si tratti di un partner, di un familiare o di un amico?

Limitati a essere l’esempio senza imporre niente a nessuno.

Se questa mia risposta ti risuona falla tua!

Se una persona è pronta a ricevere il tuo messaggio allora cambierà di suo, attraverso il tuo atteggiamento e di sua spontanea volontà. Senza alcuna forzatura. Non devi fare altro che accettare le sue scelte, rispettando le sue credenze e le decisioni valide per la sua evoluzione oppure con il tempo allontanarti.

Pretendi un partner più amorevole? Un datore di lavoro più comprensibile nei tuoi confronti o un collega che non ti attacchi tutti i santi giorni? Una città senza rifiuti? Più rispetto da parte delle persone? Più lealtà e onestà?

Comincia da te. Cambia tu e cambierà la realtà al di fuori di te…

Non dimenticare, sii l’esempio!

“ Tutti pensano di cambiare il mondo, ma nessuno pensa di cambiare se stesso “

Leo Tolstoy

Un abbraccio caloroso e con tanto affetto.

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

 

Divine Heart

La strategia naturale del cuore e i 7 punti chiave per trasformare

la tua vita interiore e raggiungere il benessere!

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

 

Eventi in corso

L’ultimo degli osim

Il romanzo iniziatico per farti ricordare chi sei

e che cosa puoi fare con il tuo potenziale in questa dimensione!

 

Storie di ordinario risveglio

12 voci in coro raccontano il loro risveglio e il miracolo della trasformazione nella vita!

Il viaggio di Shatrevar

Il romanzo iniziatico che va oltre la legge dell’attrazione e ti spiega quali sono i fattori

che possono farti realizzare al meglio!

275H articolo sulla crisi

La crisi é un’opportunità

La crisi è una grande opportunità!

 

Basta guardarsi intorno, accendere la tv, leggere qualche quotidiano per comprendere che negli ultimi anni non si fa altro che parlare di crisi economica, tempi di decrescita, posti di lavoro ormai inesistenti e di aziende che fuggono all’estero investendo i loro capitali altrove. Persino un bambino non avrebbe difficoltà nel capire che stiamo attraversando un periodo particolarmente non roseo per quanto riguarda la prospettiva del lavoro. Tralasciando il fatto che i mass media non fanno altro che portare a casa degli italiani soltanto brutte notizie come la recessione, molto spesso create a tavolino per offuscare la nostra vera creatività, è possibile creare una nuova realtà nel nostro Bel Paese soprattutto per chi ha tanta voglia di mettersi in gioco? O forse è meglio agire come fanno alcuni laureati che, ad esempio, non vedendo alcuna speranza all’orizzonte scappano in qualche paese straniero pur di trovare un lavoro e condurre una vita perlomeno dignitosa?

Forse molti resteranno delusi in questo articolo su quelle che sono le mie opinioni in merito alla crisi ma per natura amo gli “ scossoni “ e le riflessioni che si possono creare all’interno di molte tematiche. Qualcuno sosterrà che la colpa per cui non si riesce a trovare un lavoro in Italia è da attribuire a un governo incapace e che pensa soltanto ai propri interessi senza creare alcun tipo di risorsa valida per i cittadini, oppure altri penseranno che l’idea di poter creare un lavoro nel nostro paese si sia trasformata ormai in qualcosa di utopistico.  È vero, attualmente questo sistema politico, con tanto di burattini avidi di denaro e potere, sta facendo acqua da tutte le parti da un tempo ormai indefinito. Ma siamo così sicuri di attribuire totalmente la colpa allo stato e a chi ci governa? Se uno degli obbiettivi dei potenti è quello di portare avanti un progetto rivolto a schiavizzare l’essere umano, che cosa possiamo fare noi individualmente? Credo una bella differenza, solo se ognuno di noi lo vuole veramente…

In questi ultimi anni l’avvento della rete internet ha portato sicuramente tante novità anche in ambito lavorativo passando dalla rivoluzione industriale a quella digitale. Forse avrai notato anche tu che nella società odierna la sicurezza di avere un posto di lavoro ha sempre di più la tendenza a scomparire, innescando in molte persone la paura di non riuscire più a realizzarsi o sostenersi economicamente. Benvenuti nell’era dove il posto fisso non c’è più!

La domanda fondamentale da farsi in questo articolo è:

  Abbiamo davvero la possibilità di creare in Italia una realtà diversa che sia opposta al concetto della crisi economica?

  La mia risposta in merito è sì!

  La crisi può essere una grande opportunità per manifestare la propria creatività?

  La mia risposta è ancora sì.

  Se partiamo dal presupposto che ognuno di noi crea la propria realtà consapevole di essere responsabile della propria vita al 100% e che la verità consiste nel fatto che non vi è nessuna crisi al di fuori di noi, se non la povertà del nostro pensiero nel costruirci credenze limitanti che ci portano ad essere dubbiosi sulla vita e sul mondo del lavoro, allora diventa fattibile che a partire da oggi abbiamo il potere di cambiare la nostra vita e crearci un futuro che ci appaga in tutti i sensi. Di fatto…

  Un qualcosa è irrealizzabile soltanto se pensi che lo sia!

  Non esiste nessuna crisi ma solo opportunità se riuscirai a comprendere che tutto dipende da te anziché da un governo o da un’azienda pronta a decidere se assumerti o no in merito al cosiddetto posto di lavoro. Soltanto tu puoi prendere questa decisione importante. Vuoi tentare con tanta fatica di trovare qualcosa di decente pur di avere un piccolo stipendio o crearsi con le proprie mani un lavoro che ti appassiona? La scelta è tua e come diceva il grande Henry Ford a prescindere da ogni decisione che prenderai avrai sempre ragione.

  In verità, tu hai la possibilità di decidere se lavorare otto ore al giorno, pagare le tasse, guardare la tv senza aver il tempo di pensare oppure diventare padrone della tua vita e cominciare a mettere in atto quella che è la tua passione. Hai letto bene…

  La passione di creare ciò che ami fare!

  Pensaci, riflettici per alcuni giorni se è necessario. Ne vale la pena svolgere un lavoro che non ti appaga, capace di farti aumentare il livello di stress e ti farti odiare ogni santo lunedì? Non sarebbe bello se non magico invece crearsi una propria realtà consapevolmente e mettere in atto la tua unicità? Prova a trasformare in AZIONE quelle che sono le tue potenzialità, passioni, talenti e idee capaci di farti perdere la cognizione dello spazio e del tempo. Riuscirai  in questo modo a vedere il famigerato lunedì come qualsiasi altro giorno della settimana. L’ispirazione sul da farti arriverà in qualsiasi ora, senza sottoporsi alla schiavitù degli orari.

  Ti piacerebbe alzarti quando vuoi, appassionarti fino a tarda notte con quello che ami fare senza che qualcuno debba dirti che cosa è meglio per te? Vuoi liberarti da obblighi e da regole che penalizzano la tua innata creatività? Tutto questo è possibile, una realtà sicuramente diversa da quella che sostiene il regime costruito su un castello di carta che si sgretolando del tutto, dove l’intenzione è anche quella di atrofizzare persino la ghiandola pineale dell’essere umano. Ti sembrerà strano ma anche in Italia tutto questo è fattibile. Sono già in migliaia i giovani appartenenti alla nuova generazione che stanno creando Startup innovative, lungimiranti e lontane dall’approccio basato sulla competizione. Stanno nascendo nuove realtà e nuovi lavori basati sulla condivisione e l’innovazione con un incredibile ventata di freschezza capace di far crollare un vecchio sistema lavorativo che fa sempre più fatica a reggersi in piedi. Credo che bisogna ritornare anche alla terra, apprezzando madre natura. Per questo motivo ben vengano i lavori sui campi con una coltivazione degli alimenti effettuata in maniera naturale, equa e solidale. C’è tanto bisogno di braccia che facciano qualcosa per amore e non solo per l’unico scopo inerente al lucro.

  Se hai deciso di tentare la fortuna, cercando un posto di lavoro statale mettendo da parte la tua creatività e voglia di agire probabilmente sei nel posto sbagliato e il mio consiglio è quello di continuare a mandare curriculum vitae alle aziende o a centri commerciali con la speranza di farti un contratto di lavoro spesso della durata di tre o sei mesi e ritrovarti al punto di partenza, con un senso di smarrimento maggiore. L’ho fatto io per un bel po’ di tempo e con scarsi risultati. Il mio era un continuo saltare da un lavoro a un altro fino a quando non decisi di riprendermi la mia vita, facendo con passione lo scrittore e il conferenziere spirituale. Sono consapevole che questo cambiamento non è per nulla semplice e che spesso comporta delle scelte dolorose ma a mio parere prima o poi va fatto se si vuole uscire da uno stato d’animo simile allo spirito di sopravvivenza.

  Oggi chiunque abbia un’idea che gli balena per la mente può realizzare un’impresa ottimale e quella persona puoi essere tu, magari potenziando e arricchendo con la tua inventiva il territorio dove stai vivendo in questo preciso istante.

A prescindere dalla città e la regione dove vivi, tu puoi fare la differenza!

Analizza le tue risorse interiori, focalizzati sulle tue energie, credici fermamente nella tua mission, ovunque tu sia!

Mettiti in gioco e crea

  Sì è vero, all’estero esistono varie opportunità in apparenza migliori per realizzarsi ma perché non provare a cambiare la realtà nel paese della buona cucina e dall’immensa cultura ereditata nei secoli?

  Tu puoi creare tutto questo, adesso!

  Evita di aspettare la fine dei tuoi giorni in questa dimensione, magari guardando a ritroso nel tempo ed esclamare con amarezza“ se solo avessi agito prendendo un po’ di coraggio! “.

  Pensaci…

  In ogni caso ti auguro la migliore realizzazione possibile, con serenità e prosperità.

Un abbraccio caloroso e con tanto affetto.

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

 

Divine Heart

La strategia naturale del cuore e i 7 punti chiave per trasformare

la tua vita interiore e raggiungere il benessere!

L’ultimo degli osim

Il romanzo iniziatico per farti ricordare chi sei

e che cosa puoi fare con il tuo potenziale in questa dimensione!

 

Storie di ordinario risveglio

12 voci in coro raccontano il loro risveglio e il miracolo della trasformazione nella vita!

Il viaggio di Shatrevar

Il romanzo iniziatico che va oltre la legge dell’attrazione e ti spiega quali sono i fattori

che possono farti realizzare al meglio!

anima esiste

L’esistenza dell’anima secondo un fisico

L’ESISTENZA DELL’ANIMA SECONDO UN FISICO

E’ davvero necessario attendere le ultime novità derivanti dal mondo della scienza, che spesso trae delle conclusioni razionali, per comprendere che l’Essenza ( Anima ) è presente in ognuno di noi? Per chi ha riconosciuto la propria interiorità negli anni ha perfettamente compreso già da tempo di essere una scintilla divina ed è consapevole del fatto che siamo permeati da un energia infinita, interconnessa e amorevole che in molti chiamano Dio, Io Superiore, la Fonte ecc… Tuttavia questo articolo ci spiega brevemente l’esistenza della nostra anima attraverso la prospettiva scientifica. Ne consiglio la lettura

Esiste l’anima?

Fino a qualche decennio fa, questa domanda era lecita solo nell’ambito di una riflessione teologica. Oggi, invece, entra a pieno diritto nelle domande fondamentali della fisica teorica. Henry P. Stapp, fisico teorico presso la University of California-Berkeley, non vuole dimostrare l’esistenza dell’anima, ma che essa si inserisce all’interno delle leggi della fisica.

Quando parliamo di anima, siamo nel campo della metafisica o della fisica?

Prima dell’avvento della “ fisica quantistica ”, tutto ciò che travalicava i confini del visibile, era tema di ricerca della metafisica, ovvero quella disciplina che indaga sulle cose “al di là” della fisica.

Oggi, invece, all’indomani della scoperta del bizzarro mondo dei quanti, ciò che non è visibile e che non è determinabile è diventato oggetto di studio della fisica.

Più recentemente, alcuni studiosi hanno cominciato a inquadrare pionieristicamente questioni come la coscienza umana, l’immortalità dell’anima e la vita dopo la morte, come oggetti di studio all’interno della fisica teorica.

Tra questi c’è Henry P. Stapp, fisico teorico presso la University of California-Berkeley che ha lavorato con alcuni padri fondatori della meccanica quantistica, secondo il quale avere fede nell’anima non è ascientifico.

Con la parola “ anima ”, lo scienziato si riferisce ad una dimensione della persona umana indipendente dal cervello o dal resto del corpo che può sopravvivere alla morte. “ I forti dubbi circa la sopravvivenza della personalità oltre la morte, basate esclusivamente con la convinzione che sia incompatibile con le leggi della fisica, sono infondati ”, scrive Stapp nell’articolo “ Compatibility of Contemporary Physical Theory With Personality Survival ”.

Stapp ha collaborato alla stesura dell’Interpretazione di Copenaghen della meccanica quantistica, l’interpretazione della meccanica quantistica maggiormente condivisa fra gli studiosi. Essa si ispira fondamentalmente ai lavori svolti nella capitale danese da Niels Bohr e da Werner Karl Heisenberg attorno al 1927, ricevendo una formulazione meglio definita a partire dagli anni cinquanta.

Stapp spiega che i fondatori della teoria quantistica sostanzialmente hanno costretto gli scienziati a dividere il mondo in due parti: al di sopra del taglio, vi è la matematica classica con la quale è possibile descrivere i processi fisici empiricamente osservati; sotto il taglio, vi è la matematica quantistica che descrive un regno completamente al di fuori del determinismo fisico.

“ In generale, si è compreso che lo stato evoluto del sistema sotto il taglio non può essere abbinato a nessuna descrizione classica delle proprietà visibili all’osservatore ”, scrive Stapp. Dunque, come fanno gli scienziati ad osservare l’invisibile? Scelgono particolari proprietà del sistema quantistico, sviluppando un modello per vedere i suoi effetti sui processi fisici “ sopra il taglio ”.

La chiave è la scelta dello sperimentatore. Il problema è che quando si lavora su un sistema quantistico, la scelta dell’osservatore ha dimostrato di influenzare l’andamento, con effetti visibili nel sistema al di sopra del taglio.

Stapp cita l’analogia pensata da Bohr per spiegare la curiosa interazione tra lo scienziato e i risultati del suo esperimento: “ È come un cieco con un bastone: quando il bastone viene tenuto debolmente, il confine tra la persona e il mondo corrisponde al divario tra la mano e il bastone; ma se il bastone viene tenuto saldamente, esso diviene parte del soggetto: la persona sente che egli stesso può estendersi fino alla punta del bastone ”.

Dunque, il mondo fisico e il mondo mentale sono collegati in modo dinamico. La spiegazione quantistica su come la mente e il cervello possono essere separati, ma collegati con le leggi della fisica, “ è una rivelazione benvenuta ”, scrive Stapp.

Essa risolve un problema che ha afflitto la scienza e la filosofia per secoli, con la scienza che vedeva la necessità di equiparare la mente con il cervello, e la filosofia-teologia, incaricatasi di considerare la mente come qualcosa di indipendente dal cervello.

La Teoria fisica classica può solo eludere il problema, e i fisici classici possono solo lavorare per etichettare questa intuizione come un prodotto della confusione umana. La scienza, continua Stapp, dovrebbe invece riconoscere gli effetti della coscienza come un problema fisico.

Inoltre, tale prospettiva, secondo Stapp è indispensabile a conservare la moralità umana, spiegando alle persone di essere qualcosa di più che semplici macchine fatte di sangue e carne. In un altro articolo, intitolato “Attention, Intention, and Will in Quantum Physics”, Stapp scriveva:

“ È opinione ormai ampiamente diffusa nelle persone la visione scientifica secondo la quale ogni essere umano è fondamentalmente un robot meccanico, prospettiva che rischia di avere un impatto significativo e corrosivo sul tessuto morale della società” .

Fonte articolo: www.ilnavigatorecurioso.it

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina Ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

Eventi in corso

consapevolezza

Che cosa accade quando ci si risveglia interiormente?

Che cosa accade ( solitamente ) all’essere umano che riconoscere il suo Sè Interiore?

Hai mai notato che nel momento in cui avviene in noi il cosiddetto “ Risveglio Interiore ” o per chi ha deciso di dar vita ad un lavoro introspettivo i propri comportamenti e atteggiamenti nella realtà di tutti i giorni cominciano ad assumere altre forme?

Ci tengo a precisare che una persona risvegliata interiormente non implichi il fatto che sia superiore ai suoi simili, dato che tutti abbiamo lo stesso potenziale e la stessa divinità. Ogni Essenza, ogni individuo in questa dimensione ha il suo percorso esprimendo se stesso con la sua unicità e originalità ma spesso quelli che sono i suoi comportamenti adottati dopo essersi risvegliato interiormente, comprendendo il suo ruolo divino con tutte le potenzialità e le ricchezze che contiene,  possono essere molto simili al suo prossimo o di chi ha deciso di riprendersi la vita con consapevolezza.

 In questo articolo ho voluto stilare quelli che sono i sintomi e gli atteggiamenti più comuni che si verificano nell’essere umano quando diventa più consapevole e comincia a ricordarsi chi è, come sosteneva anche il grande filosofo Platone. Mi capita spesso di incontrare altri autori e relatori, confrondandosi reciprocamente e notando che molto spesso abbiamo tante cose in comune in merito a quelli che sono i cambiamenti interiori avvenuti nel tempo.

E tu, se stai ricordando e riconoscendo le tue ricchezze interiori per avere una visione molto più ampia della vita, ti riconosci in questi comportamenti che arricchiscono te e tutto il Creato?

In ogni caso, qualsiasi strada tu intraprenda è sempre quella giusta per te!

Quando si diventa consapevoli solitamente l’essere umano…

Non alimenta pregiudizi nei confronti del prossimo

Tende a rispettare ancora di più la natura, il genere umano e il mondo animale

Non si ciba di carne, latticini e derivati di origine animale

Non beve alcol e non assume droghe

Riesce a comprendere con lucidità la differenza che vi è tra la spiritualità e religiosità

Non prova più interesse per i programmi tv e dedica molto tempo alla lettura di un libro

Concepisce il sesso come un meraviglioso scambio di energia amorevole, senza tabù e limiti mentali

Ama stare all’aperto e pratica esercizi fisici

Diventa una spina dolorante per i governi, le istituzioni, le multinazionali e le religioni

Crede nell’Essenza Suprema che permea il tutto ciò che E’

Medita e ascolta frequenze benefiche per creare armonia

Realizza che i mass media e in particolare i TG manipolano la mente umana, capace di atrofizzare la ghiandola pineale

Non teme la morte, perché ha compreso che non esiste

Si cura con metodi naturali e facendo uso di erbe provenienti dalla natura

Sa di vivere in un mondo fatto di materia ma che pullula di energia amorevole

Pensa positivo, abbraccia l’ottimismo e ascolta la sua voce interiore per affrontare ogni situazione

Diventa cosciente e responsabile delle proprie azioni al 100%

Allena un fattore fondamentale che si chiama entusiasmo

Riesce a trasformare le emozioni da negative a positive

Esprime il desiderio e lascia fluire, fiducioso nei confronti dell’universo

Sorride alla vita e non prova individia nei confronti dei suoi simili

Non si vendica, anche nel caso in cui viene attaccato

Mostra gratitudine per ogni cosa

Viene etichettato dalla società come diverso, alieno o pazzo

Diventa allergico all’intelletto e ama le cose semplici della vita

E’ felice anche senza un motivo

Crea e si mette in gioco nonostante le sfide/opportunità

non divide ma condivide

In quanti di questi comportamenti ti sei riconosciuto/a? Forse anche tu fai parte di quella famiglia cosmica che sta elevando le energie in questa dimensione.

In ogni caso, ti auguro un buon viaggio che si chiama vita, augurandoti sempre il meglio! Esprimi il tuo essere!

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina Ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

 

“Divine Heart”

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

 

Eventi in corso

 

Woman with back pain

I tuoi dolori sono anche emozionali

I TUOI DOLORI SONO ANCHE EMOZIONALI

Navigando sul web, in qualità di scrittore ma anche come ricercatore indipendente che ama studiare e documentarsi su numerose tematiche a partire dalla spiritualità fino alla fisica quantistica, mi sono imbarcato in questo bell’articolo che descrive brevemente e in maniera sintetizzata quelle che sono le probabili cause in merito ai nostri tanti temuti dolori fisici. Non sono un medico né tantomeno un naturopata o un nutrizionista ma negli anni ho compreso, soprattutto attraverso esperienze personali, che il risultato del nostro corpo è il modo con cui ci rapportiamo con esso, in base a quelle che sono le nostre emozioni che viviamo interiormente. La malattia è una conseguenza ( effetto), un chiaro segnale del corpo per dirci che dobbiamo correre ai ripari. Per quanto mi riguarda le cause delle malattie, piccole o grandi che esse siano, sono dovute in gran percentuale alle nostre emozioni, come stress e sentimenti repressi accumulati negli anni ( metamedicina ). Una buona percentuale a che cosa mangiamo. Di fatto, mangiare sano e naturale senza nutrirsi ad esempio di cibi di origine animale e scegliendo prodotti biologici può fare la differenza. Per il resto può dipendere da fattori esterni come l’ambiente in cui viviamo e anche, seppur in piccola percentuale, a fattori genetici.

Una buona lettura e buon vita a tutti. Vi auguro il meglio!

Ormai è risaputo che ogni emozione ha un diverso impatto fisiologico sul nostro corpo. Quando ti senti bene, il tuo cervello rilascia sostanze chimiche come la serotonina e l’ossitocina. Quando sei stressato, il tuo corpo rilascia cortisolo, passando in modalità di sopravvivenza. Detto in parole povere: ciò che pensiamo avrà un impatto profondo sul nostro fisico, sia esso positivo o negativo.

Una citazione di Ippocrate rende bene l’idea:
” Se qualcuno chiede aiuto per guarire dalla sua malattia, la prima cosa che devi chiedergli è: Sei pronto a farla finita con le ragioni che scatenano la tua malattia? Solo allora sarà possibile aiutarlo “

Ecco come le tue emozioni influiscono sulla salute del tuo corpo:

 

COLLO
Rifiuto di vedere le cose da lati differenti. Testardaggine, inflessibilità.

SPALLE
Rappresentano la capacità di sostenere le nostre esperienze della vita. Il dolore nasce quando si tende ad appesantire tutto.

SPINA DORSALE
Rappresenta i sostegni della vita
Zona superiore: Mancanza di sostegno emotivo. Sentirsi non amati. Resistenza nel ricevere amore.
Zona centrale: Senso di colpa. Bloccati dal passato. Guardarsi sempre indietro.
Zona inferiore: Paura del denaro. Mancanza di una tranquillità finanziaria.

GOMITI
Rappresentano il cambiamento e l’accettare nuove esperienze.

POLSI
Rappresentano il movimento e l’agilità.

FIANCHI
Paura di andare avanti nelle decisioni importanti.

GINOCCHIA
Ego, orgoglio e testardaggine. Paura, inflessibilità. Resistenza nel mollare.

CAVIGLIE
Inflessibilità e senso di colpa.

ALLUCE VALGO
Infelicità nelle esperienze della vita.

ALTRI COLLEGAMENTI:

ARTRITE
Sentirsi non amati. Tendenza nel criticare. Risentimento.

FRATTURE
Ribellarsi contro le autorità.

BORSITI
Rabbia repressa.

INFIAMMAZIONI
Paura. Pensiero ossessivo.

DOLORI ARTICOLARI
Rappresentano i cambiamenti della vita e la facilità con cui avvengono.

PERDITA DELL’EQUILIBRIO
Non avere un proprio “centro”. Pensiero confuso.

SCIATICA
Ipocrisia. Paura del denaro o del futuro.

ERNIA DEL DISCO
Indecisione. Sentirsi abbandonato dalla vita.

DISTORSIONI
Immobilità verso una scelta. Rabbia e resistenza.

INDOLENZIMENTO
Rigidità mentale.

DEBOLEZZA
Bisogno di riposo mentale

Fonte e informazioni tratte da ” Guarisci il Tuo Corpo” di Louise L. Hay

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina Ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

Eventi in corso

 

 

Parole e dna

Le parole influenzano il nostro DNA

LE PAROLE INFLUENZANO IL NOSTRO DNA

Il DNA umano è un Internet biologico, superiore, sotto molti aspetti, a quello artificiale. La più recente ricerca scientifica russa spiega, direttamente o indirettamente, fenomeni quali la chiaroveggenza, l’intuizione, gli atti spontanei ed a distanza di cura, l’auto-guarigione, le tecniche di affermazione, la luce o aure insolite intorno alle persone (concretamente, dei maestri spirituali), l’influenza della mente sui modelli climatici e molto ancora.

Inoltre, ci sono segni di un tipo di medicina completamente nuova nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato dalle parole e dalle frequenza SENZA sezionare e rimpiazzare geni individuali. Solo il 10% del nostro DNA viene utilizzato per costruire le proteine. Questo subcomplesso di DNA è quello che interessa i ricercatori occidentali che lo stanno esaminando e catalogando. L’altro 90% è considerato “DNA rottame”. Tuttavia, i ricercatori russi, convinti che la natura non è stupida, hanno riunito linguisti e genetisti per intraprendere un’esplorazione di quel 90% di “DNA rottame”. I loro risultati, scoperte e conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie! Secondo loro, il nostro DNA non solo è il responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da magazzino di informazioni e per la comunicazione.

I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente nell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane. Per questo motivo, hanno confrontato le regole della sintassi (il modo in cui si mettono insieme le parole per formare frasi e proposizioni), la semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole grammaticali di base. Hanno scoperto che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno regole fisse come avviene nelle nostre lingue. Così le lingue umane non sono apparse per coincidenza, ma sono un riflesso del nostro DNA inerente.
Anche il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno esplorato il comportamento vibratorio del DNA.
La linea finale è stata: “I cromosomi vivi funzionano come computer “solitonici/olografici” usando la radiazione laser del DNA endogeno”. Questo significa che hanno fatto in modo di modulare certi modelli di frequenza con un raggio laser e con questo hanno influenzato la frequenza del DNA e, in questo modo, l’informazione genetica stessa. Siccome la struttura base delle coppie alcaline del DNA e del linguaggio (come si è già spiegato) sono la stessa struttura, non si rende necessaria nessuna decodificazione del DNA.

Uno semplicemente può usare parole e orazioni del linguaggio umano! Questo è stato anche provato sperimentalmente.
La sostanza del DNA vivente (in tessuto vivo, non in vitro), reagirà sempre ai raggi laser del linguaggio modulato e anche alle onde radio, se si utilizzano le frequenze appropriate.  Infine questo spiega scientificamente perchè le affermazioni, l’educazione autogena, l’ipnosi e cose simili possono avere forti effetti sugli umani e i loro corpi. E’ del tutto normale e naturale che il nostro DNA reagisca al linguaggio. Mentre i ricercatori occidentali ritagliano geni individuali dei filamenti del DNA e li inseriscono in un altro posto, i russi hanno lavorato con entusiasmo con dispositivi che possono influenzare il metabolismo cellulare con le frequenze modulate di radio e di luce per riparare difetti genetici.
Per esempio il gruppo di ricercatori di Garjajeva ha avuto successo nel provare che con questo metodo si possono riparare i cromosomi danneggiati dai raggi X. Sono anche riusciti a catturare modelli di informazione di un DNA specifico e lo hanno trasmesso ad un altro, riprogrammando così le cellule su un altro genoma. In quel modo, hanno trasformato con successo, per esempio, embrioni di rana in embrioni di salamandra, semplicemente trasmettendo i modelli di informazione del DNA!
In quel modo, l’informazione completa è stata trasmessa senza nessuna delle disarmonie o effetti collaterali che si manifestano quando si fa l’ablazione e si reintroducono geni individuali del DNA! Questo rappresenta una rivoluzione e sensazione incredibili, che trasformerà il mondo! Tutto ciò applicando semplicemente la vibrazione e il linguaggio al posto dell’arcaico
processo d’ablazione! Questo esperimento punta all’immenso potere della genetica delle onde, che ovviamente ha più influenza, sulla formazione degli organismi, che i processi biochimici delle sequenze alcaline.

I maestri esoterici e spirituali sanno da millenni che il nostro corpo si può programmare con il linguaggio, le parole e il pensiero. Ora questo è stato provato e spiegato scientificamente.
Certamente la frequenza deve essere quella corretta e a questo si deve il fatto che non tutti hanno lo stesso risultato o possano farlo sempre con la stessa forza. La persona deve
lavorare con i processi interni e la maturità per poter stabilire una comunicazione cosciente con il DNA. I ricercatori russi lavorano con un metodo che non dipende da questi fattori, però funziona SEMPRE, sempre e quando venga usata la giusta frequenza. Però, quanto più è sviluppata la coscienza individuale, meno c’è la necessità di qualsiasi tipo di dispositivo! Si possono ottenere quei risultati da se stessi e la scienza finalmente smetterà di ridere di tali idee e potrà spiegarne e confermarne i risultati. E non finisce qui. Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può causare modelli di perturbazione nel vuoto, producendo così “cunicoli” magnetizzati!
I “piccoli buchi” sono gli equivalenti microscopici di quelli chiamati ponti Einstein-Rosen nella vicinanza dei buchi neri (lasciati da stelle consumate). Questi sono dei tunnel di connessione, fra aree completamente differenti dell’universo, attraverso i quali si può trasmettere l’informazione fuori dallo spazio e dal tempo. Il DNA attira quei frammenti di informazione e li passa alla nostra coscienza. Questo processo di ipercomunicazione è più efficace in stato di rilassamento. Lo stress, le preoccupazioni e
l’intelletto iperattivo  impediscono il successo  dell’ipercomunicazione o ne distorcono completamente l’informazione rendendola inutile. In Natura, l’ipercomunicazione è stata applicata con successo da milioni di anni. Il flusso di vita strutturato in “organizzazioni stato” di insetti lo prova drammaticamente. L’uomo moderno lo conosce solo ad un livello molto più sottile come “intuizione”. Però anche noi possiamo recuperarne a pieno l’uso.

Un esempio in Natura. Quando un formica regina è lontana dalla sua colonia, la costruzione continua con fervore e in accordo con la pianificazione. Tuttavia, se si uccide la regina, nella colonia tutto il lavoro si ferma. Nessuna formica sa cosa fare. Apparentemente, la regina invia i “piani di costruzione” anche da molto lontano per mezzo della coscienza gruppale dei suoi sudditi. Può stare lontana quanto vuole, fintanto che sia viva. Nell’uomo l’ipercomunicazione si attiva quando uno improvvisamente riesce ad avere accesso ad un’informazione  che è fuori dalla propria base di conoscenze. A quel punto questa ipercomunicazione viene sperimentata e catalogata  come un’ispirazione o intuizione. Il compositore italiano Giuseppe Tartini, per esempio, una notte sognò che il diavolo si sedeva vicino al suo letto suonando il violino. La mattina seguente, Tartini potè trascrivere il brano a memoria con esattezza e lo chiamò la Sonata del Trillo del Diavolo.
Per anni, un infermiere di 42 anni sognò una situazione nella quale era connesso ad una specie di CD-ROM di conoscenza. Gli veniva trasmessa conoscenza verificabile da tutti i campi immaginabili e alla mattina poteva ricordare. Era tale la valanga di informazioni che sembrava che di notte gli trasmettessero tutta una enciclopedia. La maggior parte delle informazioni
era fuori dalla sua base di conoscenze personali e arrivava a dettagli tecnici di cui lui non sapeva assolutamente niente.

Quando avviene l’ipercomunicazione, si possono osservare fenomeni speciali nel DNA, così come nell’essere umano. Gli scienziati russi hanno irradiato campioni di DNA con luce laser. Nello schermo si è formato un modello di onde tipico. Quando hanno ritirato il campione di DNA, i modelli di onda non sono scomparsi, sono rimasti. Molti esperimenti di controllo hanno
dimostrato che il modello proveniva ancora dal campione rimosso, il cui campo energetico apparentemente è rimasto di per se stesso. Questo effetto ora si denomina effetto del DNA fantasma.

Si presume che l’energia dello spazio esteriore e del tempo, dopo aver ritirato il DNA, fluisca ancora attraverso i “cunicoli”. La maggior parte delle volte gli effetti secondari che si incontrano nell’ipercomunicazione, anche degli esseri umani, sono campi elettromagnetici inspiegabili nelle vicinanze della persona implicata.  In presenza dei quali i dispositivi elettronici, come attrezzature per CD e altri simili, possono essere alterati e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve lentamente, le attrezzature funzionano ancora normalmente. Molti curatori e psichici conoscono questo effetto dovuto al loro lavoro. Più si migliorano l’atmosfera e l’energia dell’ambiente più frustante è che in quel
preciso istante l’attrezzatura di registrazione smette di funzionare e di registrare. Il  riaccendere e spegnere dopo la sessione non ne ristabilisce ancora la funzionalità totale che però  il giorno dopo ritorna alla normalità. Chissà forse leggere ciò risulta tranquillizzante per molti, in quanto non ha niente a che vedere con l’essere tecnicamente incapaci, ma significa semplicemente che sono abili per l’ipercomunicazione.

Gli scienziati russi hanno irradiato diversi campioni di DNA con dei raggi laser e su uno schermo si è formata una tipica trama di onde che, una volta rimosso il campione, rimaneva sullo schermo. Allo stesso modo si suppone che l’energia al di fuori dello spazio e del tempo continua a passare attraverso gli tunnel spaziali attivati anche dopo la rimozione del DNA. Gli effetti collaterali più frequenti nell’ipercomunicazione sono dei campi magnetici vicini alle persone coinvolte. Gli apparecchi elettronici possono subire delle interferenze e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve, l’apparecchio ricomincia a funzionare normalmente. Molti operatori spirituali conoscono bene questo effetto.
Grazyna Gosar and Franz Bludorf nel loro libro Vernetzte Intelligenz spiegano queste connessioni in modo chiaro e preciso. Gli autori riportano anche alcune fonti secondo le quali gli uomini sarebbero stati come gli animali, collegati alla coscienza di gruppo, e quindi avrebbero agito come gruppo. Per sviluppare e vivere la propria individualità, tuttavia, avrebbero abbandonato e dimenticato quasi completamente l’ipercomunicazione.
Ora che la nostra coscienza individuale è abbastanza stabile, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo. Così come usiamo Internet, il nostro DNA è in grado di immettere dati nella rete, scaricare informazioni e stabilire un contatto con altre persone connesse. In questo modo si possono spiegare i fenomeni quali telepatia o guarigioni a distanza.

Senza un’individualità distinta la coscienza collettiva non può essere usata per un periodo prolungato, altrimenti si ritornerebbe a uno stato primitivo di istinti primordiali.
L’ipercomunicazione nel nuovo millennio significa una cosa ben diversa.
I ricercatori pensano che, se gli uomini con piena individualità formassero una coscienza collettiva, avrebbero la capacità di creare, cambiare e plasmare le cose sulla terra, come fossero Dio! E l’umanità si sta avvicinando a questo nuovo tipo di coscienza collettiva.
Il tempo atmosferico è piuttosto difficile da influenzare da un solo individuo, ma  l’impresa potrebbe riuscire dalla coscienza di gruppo (niente di nuovo per alcune tribù indigene). Il tempo viene fortemente influenzato dalla frequenza risonante della terra (frequenza di Schumann). Ma queste stesse frequenze vengono prodotte anche nel nostro cervello, e quando molte persone si sincronizzano su di esse, o quando alcuni individui (p. e. maestri spirituali) concentrano i loro pensieri come un laser, non sorprende affatto che possano influenzare il tempo. Una civiltà moderna che sviluppa questo tipo di coscienza non avrebbe più problemi né d’inquinamento ambientale, né di risorse energetiche; usando il potere della coscienza collettiva potrebbe controllare automaticamente e in modo naturale l’energia del pianeta. Se un numero abbastanza elevato di individui si unisse con uno scopo più elevato, come la meditazione per la pace, si dissolverebbe anche la violenza. Il DNA sembra essere anche un superconduttore organico in grado di lavorare a una temperatura corporea normale. I conduttori artificiali invece richiedono per il loro funzionamento delle temperature estremamente basse (tra -200 e -140°C ). Inoltre, tutti i superconduttori possono immagazzinare luce, quindi informazioni. Anche questo dimostra che il DNA sia è grado di farlo.

Vi è un altro fenomeno legato al DNA e ai tunnel spaziali. Normalmente questi minuscoli tunnel sono altamente instabili e durano soltanto una frazione di secondo. In certe condizioni però si possono creare dei tunnel stabili in grado di formare delle sfere luminose. In alcune regioni della Russia queste sfere appaiono molto spesso. In queste regioni le sfere a volte s’innalzano dalla terra verso il cielo, e i ricercatori hanno scoperto che possono essere guidati dal pensiero.

Le sfere emettono onde a bassa frequenza che vengono anche prodotte dal nostro cervello, quindi sono in grado di reagire ai nostri pensieri. Queste sfere di luce hanno una carica energetica molto elevata e sono in grado di causare delle mutazioni genetiche. Anche molti operatori spirituali producono queste sfere o colonne di luce, quando si trovano in uno stato di profonda meditazione o durante un lavoro energetico. In alcuni progetti per la guarigione della terra queste sfere vengono catturate anche nelle foto. In passato di fronte a questi fenomeni luminosi si credeva che apparissero degli angeli. In ogni caso, pur mancando le prove scientifiche, ora sappiamo che persone con queste esperienze non soffrivano affatto di allucinazioni.

Abbiamo fatto un grande passo in avanti nella comprensione della nostra realtà.

Fonte: http://www.fosar-bludorf.com/

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina Ufficiale Facebook

https://it-it.facebook.com/mondellomarcello/

Instagram

marcello_mondello

Linkedin

Marcello Mondello

 

Donna con il cuore in mano

Alcuni consigli per vivere in armonia

All’interno di questo articolo troverai alcuni consigli che possono contribuire a migliorarti in quel percorso che si chiama vita. Se riusciamo, come osservatori, a cambiare prospettiva nel quotidiano  con le nostre sane abitudini e gli atteggiamenti positivi possiamo generare dei veri e propri miracoli.

Eccoti una breve lista, consapevole che di suggerimenti ne esistono ben altri oltre a quelli elencati. Ti invito ad aggiungerli nel tuo diario personale o magari su un block notes, in modo tale che tu possa assimilarli e farli tuoi.

Primo consiglio

Non fare uso dei medicinali, tranne quelli validi per il pronto soccorso e quando ci si trova in pericolo di vita. Prendere una pillola per ogni cosa come febbre, mal di testa, prurito, acidità ecc… non è buona cosa. A lungo andare danneggia il tuo corpo e riempie le tasche delle multinazionali farmaceutiche. Curati con metodi naturali. La natura ci ha fornito di tutto e i costi sono irrisori.

 

Secondo consiglio

 Bevi molta acqua durante la giornata. Almeno due litri. Possibilmente utilizzando bottiglie di vetro e nelle belle giornate farle solarizzare usando quelle di color blu senza parti metalliche. Sostituisci con tappi di sughero o di gomma. I più fortunati possono riempirla direttamente dalla fonte qual è la sorgente, priva di ogni trattamento industriale.

Terzo consiglio

 Cerca di farne del pensiero positivo una continua abitudine. Se ti lamenti per ogni cosa non farai altro che attirare eventi negativi. Per via della legge dell’attrazione tu attiri anche quello che respingi con forza e quello che sei in questo in momento. Sii fiducioso nei confronti dell’universo e vai avanti aspettandoti sempre il meglio.

 

Quarto consiglio

 Spegni la tv e impiega il tuo tempo per fare altro. Magari leggendo un buon libro, oppure parlare con i familiari o gli amici, visto che di questi tempi sono sempre di più quelli che puntano lo sguardo sugli smartphone e i tablet per controllare gli ultimi messaggi e le nuove notifiche. Quando dialoghiamo abbiamo bisogno del contatto diretto, che è un qualcosa che la tecnologia non potrà mai sostituire.

Quinto consiglio

 Dedica un’ora della tua giornata per praticare un po’ di sport. Niente scuse! Anche se si è molto impegnati nel lavoro. Se proprio non puoi andare in palestra o correre per le strade ( quest’ultima tra l’altro è gratis ) fai una bella passeggiata. Il corpo necessita di movimento.

 

Sesto consiglio

 Evita come la peste di restare seduto comodamente in poltrona per ore sgranocchiando tante merende e snack particolarmente dannosi per la tua salute. Il cibo spazzatura non può sicuramente giovarti.

Settimo consiglio

 Se ritieni di non avere tempo per cucinare, probabilmente si tratta di un’altra scusa, preferendo cibi precotti comprati dagli scaffali del supermercato. Fatti un insalata con le verdure di stagione, preparati un po’ di frutta, la preparazione richiede 5-10 minuti. Mangia sano e naturale. Ti sentirai leggero ( anche nell’anima ) e sarai in forma.

 

Ottavo consiglio

Leggi finché puoi. Questa società, questo sistema ama mantenerti nell’ignoranza, ipnotizzandoti con il gossip, i reality show e i finti telegiornali. Se vuoi risvegliarti e capire veramente come gira il mondo, corri in libreria ed espandi la tua mente. Sono soldi spesi bene, garantito.

Nono consiglio

Dormi per le ore che ritieni essere necessarie. Ascolta il tuo corpo e se hai bisogno di 8 o 9 ore per farlo riposare e rigenerare… fallo! La tua salute e il tuo benessere prima di tutto.

 

Decimo consiglio

Cerca di vivere il più possibile stando all’aria aperta. Credi che restare sempre intanato in ufficio o in casa possa farti stare bene?

Undicesimo consiglio

Non cercare di assecondare i tuoi problemi. Affrontali, perché sono delle prove, delle esperienze per farti evolvere, in meglio. In essi si possono celare delle ottime soluzioni, opportunità che possono trasformare la tua vita. Mettiti in gioco con la tua creatività.

Divine Heart

Scopri il Potere del tuo Cuore Divino e i 7 punti chiave per trasformare la tua vita!

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

 

Dodicesimo consiglio

Fai l’amore, perché fa tanto bene. Accarezza, tocca, bacia e vivi grandi emozioni con il tuo partner. Ma attenzione, non deve essere una fuga da una realtà che non volete accettare. Deve trattarsi soltanto di un piacere, in tutti i sensi. Mettete da parte i vostri limiti. Portare tra l’altro i problemi a letto può  causare un incremento dello stress e calo della libido. Libera la mente!

Tredicesimo consiglio

Può sembrarti banale, ma prendi la vita con più leggerezza. Il tuo Dio ama vederti sorridere. In fondo siamo qui per fare sperimentare alla nostra essenza attraverso questo corpo meraviglioso delle esperienze uniche e irripetibili. Prendere la vita troppo sul serio offusca il tuo vero essere.

 

Quattordicesimo consiglio

Ogni cosa è energia. Persone, animali, alberi, oggetti. Tutto quello che ti circonda è energia. Sii sempre gentile, cordiale, rispettoso e sarai ricambiato con la stessa moneta. Esiste la legge dello specchio, dove tutto quello che esiste al di fuori di te rispecchia la tua interiorità. Attenzione quindi, le tue parole e le tue azioni possono pesare…

Quindicesimo consiglio

Se un tuo progetto non è andato a buon fine non ti scoraggiare. Rimettiti in piedi e continua a crederci, fino in fondo. Le persone di successo sanno che non esistono i fallimenti ma soltanto delle esperienze per raggiungere il vero traguardo!

 

Sedicesimo consiglio

Esistono tanti altri consigli in giro per il web ma questo ritengo che sia il più importante. Ama te stesso e ama la vita. Fidati. Vedrai. Una volta che accetti il tuo amore interiore infinito e ti convinci di essere perfetto, unico e originale, davanti a te si presenterà una nuova realtà che ti confermerà ciò che “SEI” in questo momento e non quello che “vuoi”. Se vuoi che le cose migliorino cambia prima te stesso, interiormente. Il processo non funziona al contrario: prima deve accadere all’esterno e dopo sarò felice! Provare per credere? No, devi prima crederci e poi accadrà veramente ciò che ti sei prefissato.

Un abbraccio infinito…

Iscriviti alla Newsletter e scarica i contenuti

GRATIS

che ho riservato per te!

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina ufficiale Facebook

Instagram

marcello_mondello

Linkedin

Youtube

Fonte:  www.marcellomondello.com

 

 

numeri doppi

Significato dei numeri doppi e tripli

SIGNIFICATO DEI NUMERI DOPPI E TRIPLI

Se in questo momento della tua vita stai notando sempre di più numeri doppi e tripli attraverso la realtà che ti circonda devi comprendere che non si tratta di una semplice allucinazione o di eventi casuali. Tutto ciò che ti accade nella vita non è affatto casuale. Delle coincidenze ne parlo ampiamente in un altro articolo che puoi consultare all’interno del mio sito cliccando qui.

Ho potuto constatare in base alle mie esperienze personali che la frequenza varia in base al grado di consapevolezza raggiunto. Il fatto di notare questi numeri guardando magari l’orologio o notando una targa d’auto avviene soltanto perchè si pone attenzione su questi eventi? In un primo momento potrebbe sembrare soltanto questa la causa che ci porta a focalizzare questi eventi ma se andiamo oltre alla nostra razionalità dettata dalla mente possiamo renderci conto in un secondo momento che sono dei veri e propri messaggi divini che l’universo invia e che il nostro Sè interiore riesce a captare. Sono eventi che, come tutte le altre coincidenze, devono essere ben interpretati da chi li riceve. In ogni caso la visione dei numeri maestri doppi e tripli, a prescindere dalla frequenza con cui si verificano, sono il chiaro segno che la persona in questione sta riconoscendo il suo risveglio interiore, la sua origine, diventando consapevole che tutto in questo universo è interconnesso e infinito.

Si trattano di eventi validi a far riconoscere il nostro Sè interiore? Manifestazioni dal sapore magico per la nostra evoluzione in questa dimensione? La mia risposta è sì! Sappi che vedere numeri doppi e tripli è una bella notizia divina! E’ segno che sei in linea sempre di più con il tuo vero Essere. Solitamente il numero 11 è il primo ad essere notato quando comincia il nostro risveglio interiore e la realizzazione del Sé. Sono anche sempre di più le anime che oltre ai numeri doppi e tripli stanno notando oggetti e figure a forma di cuore. Credo che anche questi segnali facciano parte del divino. Siamo sulla giusta strada, per un risveglio collettivo dell’intera umanità. Il cambiamento è in atto!

Ti auguro una buona lettura.

Tanta serenità e prosperità per te!

A seguire una breve descrizione del loro significato

11

Nascita e ancoraggio del Nuovo.

22

Costruire sul Nuovo. Costruire Nuove vite e un Nuovo Mondo.

33

Servizio Universale attraverso l’accelerazione del nostro Essere Unico.

44

Equilibrio fra spirituale e fisico, la riconfigurazione del nostro labirinto evolutivo. Come Sopra, così Sotto. La creazione delle fondamenta delle nostre Nuove Vite.

55

Raggiungere la libertà personale liberandosi dal passato ed essere totalmente reali.

66

Adempiere alle nostre responsabilità in maniera creative e gioiosa.

77

Profonda introspezione e rivelazione. Affilarci alla nostra più intima essenza.

88

Conoscenza a fondo dell’abbondanza e dell’integrità in tutti i reami.

99

Il completamento di un ciclo evolutivo maggiore. Tempo per un altro salto quantico.

E adesso andando più nello specifico:

Numero 00 o anche 000

Il grande vuoto, l’ignoto che deve essere e che non è ancora nato. Spostarsi in un flusso dimensionale più elevato, saltando le matrici del tempo. Il portale della creazione prima della creazione. Un ricordarvi che siete sempre uno con l’universo. Percorrete il cerchio interiore del completamento per completate ciò che deve essere completato.

Numero 11 o 111

Portali si aprono e portali si chiudono e voi siete tra tutti questi. Creazione consapevole con 13 secondi di intervallo tra un pensiero e l’altro. Diventare uno con l’Anima in abbondante creazione dei desideri del cuore.

“Divine Heart”

Scopri il Potere del tuo Cuore Divino e i 7 punti chiave per trasformare la tua vita!

 

Distribuito da

Lo puoi acquistare con uno sconto del

e con ben due OMAGGI che ho riservato per te!!!

su

Macrolibrarsi

su

Il Giardino dei libri

su

UNO Editori

 

Eventi in corso

Numero 22 o 222

La più alta sequenza di manifestazione/creazione senza frustrazione. Tutte le parole pensate, azioni e le intenzioni germoglieranno sia che la pioggia li aiuti a crescere o no. Uscire fuori dalla polarità. Il tempo va avanti con o senza di voi. Non create in automatico, dite la vostra nella vostra vita. Mantenete vive le vostre intenzioni, sapendo che quello che avete piantato con le vostre parole e azioni cresceranno e matureranno in accordo con le stagioni del cielo.

Numero 33 o 333

Questo numero vi offre una scelta. La trinità è attivata dentro al tetraedro nella struttura del vostro DNA. Questo numero vi offre l’opportunità di connettervi con esseri, maestri, guide e angeli altamente evoluti. La trinità è la santità in tutte le vostre scelte. Il vostro corpo, la mente e lo spirito sono in accordo con l’evoluzione della vostra Anima. Alla presenza di questo numero non potete essere indecisi. Connettetevi con la saggezza della Grande Anima e notate il sacro in tutte le vostre scelte senza guardare al risultato.

Numero 44 o 444

Nuove fondamenta di luce per la vostra vita. Nuove opportunità in arrivo senza neanche chiedere. Costruite il vostro futuro un pensiero alla volta, mattone dopo mattone. Non permettete a nessuno di buttare giù i vostri sogni con la loro negatività. Credete profondamente fino a che non vedrete i risultati. Tenete duro attraverso tutte le scelte e i cambiamenti. Restate ancorati a quello che sapete essere la divina verità e la nuova piattaforma di luce si solidificherà.

Numero 55 o 555

L’universo sta facendo dei cambiamenti per te sia che tu lo abbia chiesto o no. L’universo sta cambiando direzione per te con il permesso della tua Anima. Trattenete la visione fino a quando non approderete alla spiaggia del sé . Questo cambiamento può essere una risposta ad una lontana dimenticata preghiera. Il futuro è nascosto, per cui guardatelo con gli stessi occhi con cui guardereste un sogno tanto desiderato. Permettete alle correnti di portarvi un futuro pieno di possibilità ancora se per voi nascoste da dove vi trovate adesso.

Numero 66 o 666

La vibrazione del 6 si è trasmutata ad una vibrazione di luce ed è avvertita come un’emanazione divina. Troppo a lungo l’Umanità ha associato il 6 a tutto quello che era considerato negativo, oscuro, denso o addirittura demoniaco. Guardate semplicemente alla bellezza di un pianeta che vi ha dato forza vitale sin da quando siete nati. Il numero 6 vi sta chiedendo di tornare al seme originale della vita in riverenza per la sua numerica spiegazione. Il 6 appartiene alla Terra, ma c’è una bellezza divina nella terra e in quelli della terra. Madre Terra comincia a ritornare alla sua forma originaria anche senza il consenso dei suoi figli. Allineandovi con la vera essenza del numero 6 troverete un’armonia e una facilità inaspettata mentre percorrete le nuove vie della terra in fase di costruzione. Davvero pensavi che questa sequenza appartenesse al numero del diavolo? Adesso hai un motivo in più per non crederci!

Numero 77 o 777

Questa è la vibrazione del guerriero spirituale. Colui che percorre quello stretto sentiero interiore. Il 7 lavora per la luce e con la luce. Il 7 mangia, beve e parla di luce. Al 7 non è consentito di uscire fuori dai confini della luce per più di un attimo. Il 7 vi riporta a casa, il luogo dove i miracoli sono ad ogni istante, il luogo dove potete volare e danzare con le stelle. Il sette è il luogo dove meraviglia, magia e miracoli sono del tutto naturali. Sette è il vostro naturale stato d’essere.

Numero 88 o 888

Come in alto così in basso. Questa configurazione apre il portale dell’Infinito e ci guida nel rilascio di tutte le limitazioni. È il numero dell’andare oltre quello che consideriamo essere il nostro limite. Ci chiede di volare fino alla Luna e fermarci a guardare la Via Lattea nella via di ritorno. È pura spirituale energia atomica, pura sorgente di potere. È successo, prosperità e grandi imprese con la benedizione dell’Universo. È ricordare finalmente il nostro divino retaggio come promesso dal Creatore. È innalzare lo sguardo sopra le limitazioni terrestri e salire avanti verso un luogo di opulenza e generosità.

Numero 99 o 999

Completamento cosmico e personale. Significa passare al prossimo livello di amore e di servizio per l’evoluzione del pianeta attraverso l’auto-guarigione. Caduta libera dall’altezza del nove nella luce. Entrata e uscita sono nello stesso respiro. Attraverso il nove si ha un salto quantico verso doni sconosciuti. Siete pronti a vedere di più e ad essere più di quello che siete in questo momento?

Alcune fonti sono tratte da figlia delle stelle

Iscriviti alla Newsletter e scarica i contenuti

GRATIS

che ho riservato per te!

Pagina ufficiale Facebook

Marcello Mondello

Instagram

marcello_mondello

Linkedin

Marcello Mondello

Youtube

Marcello Mondello

Twitter

@marc_mondello

coppia felice

Gli atteggiamenti per capire se si sta possedendo o amando il partner

GLI ATTEGGIAMENTI PER CAPIRE SE SI STA POSSEDENDO O AMANDO IL PARTNER

Dopo aver dedicato un articolo su questo Blog riguardante “ l’amore di coppia ”, tra l’altro tra i più letti e condivisi, ho deciso anche di farne un altro dove andrò a descrivere brevemente i 10 atteggiamenti più comuni per comprendere se stai amando o possedendo il tuo partner, consapevole che ne esistono tanti altri.

Ti auguro una buona lettura e grazie per la tua condivisione!

Quali sono i 10 atteggiamenti per comprendere se stai amando o possedendo il tuo partner?

 

PRIMO ATTEGGIAMENTO

Se chiedi continuamente al tuo partner dove sta andando per ogni movimento che compie, probabilmente il tuo comportamento è eccessivo e si tratta di possesso.

 

SECONDO ATTEGGIAMENTO

Non puoi fidarti del tuo partner se prima non ti fidi di te stesso. Se ritieni che il tuo partner è particolarmente geloso, significa che quella gelosia è presente anche in te. Tutto ti fa da specchio. È una legge che può sembrare dura e difficile da ammettere ma con il raggiungimento di una certa consapevolezza interiore, ci si rende conto che è presente in ogni cosa. In genere la mancanza di fiducia esprime uno scarso valore che si ha su di sé e una bassa autostima.

 

TERZO ATTEGGIAMENTO

Un rapporto basato sulla gelosia estrema impedisce di esprimere la libertà interiore di entrambi. Un emozione velenosa valida a rovinare anche i rapporti più consolidati.

 

QUARTO ATTEGGIAMENTO

Se la tua tentazione è quella di controllare in maniera maniacale e con la sindrome dell’ossessione il cellulare del tuo partner, applicazioni di messaggistica come whatsapp o i messaggi nei vari social come Facebook, molto probabilmente si tratta di una forma di possesso. Parecchie coppie hanno vissuto forti contrasti per il solo fatto che whatsapp registra l’orario di accesso dell’utente. Il problema non è la tecnologia in sè ma l’uso che se ne fa e l’atteggiamento che si assume in queste occasioni.

 

QUINTO ATTEGGIAMENTO

La persona possessiva continua a vedere quello che vuole vedere. Se si trova in un centro commerciale ad esempio, non farà altro che brontolare sul fatto che il suo partner sta guardando altre donne/uomini in maniera insistente. Il possesso inoltre genera competizione.

 

SESTO ATTEGGIAMENTO

Creare e pianificare delle apposite “ trappole ” per verificare la fedeltà del proprio partner è anch’essa una forma di possesso. Nessuno può darti la sicurezza al di fuori di te. Vale anche qui la stessa regola. Se sei insicuro, manifesterai la tua insicurezza all’esterno e non potrà dartela il tuo partner.

 

SETTIMO ATTEGGIAMENTO

Praticare il sesso soltanto per gratificare il proprio partner e per abbassare la probabilità di un possibile tradimento è una forma di possesso. Il sesso non va praticato per “trattenere” ed evitare quello che più si teme. Questo atteggiamento non farà altro che allontanare la persona in questione. Fare l’amore è e deve restare un meraviglioso scambio di energia tra due corpi e due anime. Una fusione che riesce a toccare l’infinito.

 

OTTAVO ATTEGGIAMENTO

Può capitare che la persona possessiva metta in “gioco” e in “ballo” la vita e il futuro dei propri figli pur di vedersi il proprio partner in un cambiamento di rotta e ritornare sui propri passi. Da non confondere con la responsabilità, il buon senso e la maturità che dovrebbe avere ogni genitore nei confronti dei figli.

 

NONO ATTEGGIAMENTO

Proibire al proprio partner di uscire di tanto in tanto con gli amici per una semplice serata trascorsa tra il mangiare una pizza e una bella chiacchierata è una forma di possesso.

 

DECIMO ATTEGGIAMENTO

L’ultimo atteggiamento non riguarda una forma di possesso ma di vero amore. Non si può possedere nessuno al di fuori di noi, ne tantomeno le scelte di ognuno, compreso il nostro partner. Il “tu sei mio/a” è una frase che non è presente in quelle coppie dove non sposano il concetto del possesso. Se ami una persona non puoi costringerla ad amarti. Amare una persona significa non averne il possesso. Se ami una persona non puoi distruggere la sua libertà. Il vero amore è condivisione. Il vero amore è vivere e scambiare le emozioni con un’altra persona con serenità e gioia. Il vero amore permette al partner di non soffocare la propria identità, creatività e libertà. L’amore non si pretende ma si dona e si condivide soltanto.

 

“ Quando l’Amore fa sentire l’altro rispettato, non
umiliato, non distrutto ma sostenuto.. Quando
l’Amore ci fa sentire nutriti, liberi, allora scende a
profondità maggiori “

Osho

 

Iscriviti alla Newsletter e scarica i contenuti

GRATIS

che ho riservato per te!

Marcello Mondello

Lo scrittore motivante

Pagina ufficiale Facebook

Instagram

marcello_mondello

Linkedin

Youtube